Menu Commerciale

PROMOZIONI E NEWS

Rudy on Tour
Pubblicato il: 14-12-2017
Rudy on Tour

Lo Staff del Centro Ottico Maffioletti ha partecipato alla tappa milanese di "Rudy on Tour" che si è tenuta presso il Grand Hotel Barone di Sassj. Ha così potuto scoprire la collezione 2018 proposta da Rudy Project e dedicata alle soluzioni ottiche per lo sport; una proposta che i professionisti e i tecnici di Rudy Project studiano, sviluppano, producono e distribuiscono attraverso occhiali da sole, occhiali vista-sole, caschi e maschere di altissimo livello tecnico, sinonimo indiscutibile di grandi prestazioni. Rudy Project è un'azienda con lo sport nel DNA, che focalizza l'impegno sulla qualità e sulla versatilità del prodotto grazie all'ascolto delle esigenze degli atleti e degli appassionati delle diverse discipline, riuscendo così a tradurre le soluzioni specifiche adeguate in realtà. Vi aspettiamo nei nostri centri di Bergamo e di Sarnico per scoprire la collezione e le novità 2018!!!

12° Convegno Assottica
Pubblicato il: 06-12-2017
12° Convegno Assottica

“#CONTATTOLOGIA – IL FUTURO E’ OGGI”. Con questo slogan si è svolto il 12° Convegno Assottica presso l'Ergife Palace di Roma, lo scorso 26 e 27 novembre. Durante il convegno, relatori di fama internazionale ed esperti in differenti discipline hanno approfondito quale significato e quale valore assuma il termine “digitale” oggi e nel futuro della contattologia, sia dal punto di vista tecnico-scientifico che di comunicazione.

Il centro ottico è chiamato a dare messaggi coerenti, che rispondano alle aspettative del consumatore e stimolino la crescita del personal branding. Per il mondo della contattologia è infatti arrivato il momento di guardare al presente con occhi nuovi, proiettati a un futuro dove l’uso delle tecnologie apre scenari sempre più ampi.

Anche lo staff del Centro Ottico Maffioletti ha partecipato al convegno assistendo alle relazioni in plenaria durante tutta la giornata di domenica e alternandosi nei diversi corsi organizzati il lunedì: un'importante occasione di crescita e formazione per i nostri centri di Bergamo e di Sarnico. 

In ricordo di Emilio Airaghi
Pubblicato il: 01-12-2017
In ricordo di Emilio Airaghi

E’ il 25° anniversario della morte di Emilio Airaghi. Cinque lustri dopo la sua scomparsa, ricordarlo consente di  rievocare con riconoscenza quanto egli ha dato alla professione optometrica, traendo dal suo esempio energia per lavorare, studiare, insegnare con competenza e dedizione, come egli ha fatto. Oggi in Italia ci sono centinaia di laureati in optometria e sette corsi di laurea in prestigiose università con strutture didattiche di prim'ordine; le fondamenta dell'optometria italiana sono solide e stabili perché sono state poste, nella seconda parte del Novecento, da colleghi come Emilio Airaghi che, nel loro tempo, hanno lavorato per portare al massimo livello la formazione e la professionalità degli optometristi italiani. Ricordiamo Emilio Airaghi ripresentando una biografia realizzata nel 2012 da Silvio Maffioletti per la rivista B2eyes Magazine.

Maffioletti compie 30 anni
Pubblicato il: 24-11-2017
Maffioletti compie 30 anni

Silvio Maffioletti intervistato per b2eyes


Link di approfondimento: http://www.b2eyes.com/news/maffioletti-compie-30-anni-da-insegna-familiare-imprenditoriale
Laurea Honoris Causa in 'Storia dell'arte' a Christo
Pubblicato il: 22-11-2017
Laurea Honoris Causa in 'Storia dell'arte' a Christo

Christo è tornato in Italia, un anno dopo la realizzazione nel giugno del 2016 dell’indimenticabile progetto ‘The Floating Piers' sul Sebino, per ricevere un prestigioso e meritato riconoscimento. L'Università degli Studi di Torino gli ha infatti conferito la Laurea Honoris Causa in Storia dell'Arte ‘…per aver ampliato con le sue opere la concezione dell’arte e modificato la nostra percezione della realtà; per aver offerto con la sua vita un continuo esempio di libertà e indipendenza; per aver condiviso con il pubblico più vasto l’esperienza del suo lavoro, che si annovera fra le prove più luminose della creatività umana.’ L'artista bulgaro Christo Vladimirov Javacheff aveva iniziato molti anni fa il proprio itinerario artistico insieme alla moglie Jeanne-Claude; i due artisti erano nati lo stesso giorno, il 13 giugno 1935. Jeanne-Claude è venuta a mancare nel 2009, ma il loro progetto artistico è continuato con Christo. L'artista ha un forte legame con la città di Torino, in cui ha lavorato negli anni ’60 con il gallerista Gian Enzo Sperone e nella quale nel 1998, insieme alla moglie Jeanne-Claude, ha realizzato l'opera indoor a Palazzo Bricherasio impacchettando lo scalone centrale e il pavimento con drappi di tessuto color avorio. ‘L'arte contemporanea - ha detto il Rettore dell’Università di Torino Gianmaria Ajani consegnandogli il prestigioso riconoscimento - condivide con la scienza vari aspetti, in particolare visione, pensiero critico e prospettiva. Gli artisti che parlano al mondo hanno una visione simile a quella dell'università: sanno guardare oltre’.

9° Congresso Internazionale di Monopoli
Pubblicato il: 17-11-2017
9° Congresso Internazionale di Monopoli

Il tema dell’evento pugliese, organizzato da ‘Formazione Continua in Medicina’, è stato: ‘Digital eye strain: cause, individuazione e trattamenti dei problemi visivi associati all’utilizzo di sistemi digitali’. Un argomento di grande attualità, che è stato affrontato da relatori italiani e internazionali ed è stato seguito con attenzione da più di 300 professionisti. Un ottimo risultato per il prof. Giancarlo Montani dell’Università del Salento, anima scientifica e guida efficace del congresso pugliese insieme a Mery Veneziani, che ne cura gli aspetti logistico-organizzativi. Alla nona edizione del congresso pugliese sono intervenuti, con appropriate relazioni specialistiche, numerosi relatori: Domenico Brigida, Nicola Di Lernia, Maurizio Martino, Silvio Maffioletti, Mark Roselfield, Matteo Fagnola, John Marshall, Luigi Seclì, Alessia Bellatorre, Wolfang Jaschinski, Paolo Traù, Marco Van Beusekon, Giuseppe Sicoli e Renzo Colombo. Domenica 15 si è svolta la sessione plenaria, con gli interventi scientifici dei relatori e gli spazi per le proposte delle aziende (una trentina). Lunedì 16 si sono svolti i corsi di approfondimento sugli argomenti trattati il giorno precedente in sessione plenaria, che hanno consentito ai corsisti di interagire in modo approfondito e attivo con i relatori mediante case report, simulazioni e appropriati esempi pratici.

Grazie dott. Arcangeli!
Pubblicato il: 31-10-2017
Grazie dott. Arcangeli!

Sarnico si è fermata per l’ultimo saluto a Alessandro Arcangeli, spentosi all’età di 77 anni dopo una vita spesa per e tra la sua gente. E’ stato per decenni un punto di riferimento professionale e politico; medico chirurgo presso l’Ospedale ‘Faccanoni’ di Sarnico e sindaco di Sarnico (nelle liste della DC) dal 1980 al 1985, dal 1990 al 1995 e infine dal 1999 al 2004. Ha lavorato per lo sviluppo di Sarnico e la crescita civile e culturale dei suoi abitanti, nella concretezza e nell’operosità che hanno caratterizzato la sua vita.

Una ricercatrice coi fiocchi!
Pubblicato il: 17-10-2017
Una ricercatrice coi fiocchi!

Sara Mascheretti, nata e cresciuta a Colognola, riceverà il 17 novembre il premio internazionale come "giovane ricercatrice 2017" assegnato dalla rivista "Journal of Human Genetic". La cerimonia avverrà a Kobe, in Giappone. E' un riconoscimento prestigioso alla qualità e all'efficacia dei suoi studi. Sara ha effettuato un lungo percorso scolastico che da Colognola l'ha portata a Milano, dove ha conseguito la laurea magistrale in Psicologia presso l'Università Vita e Salute San Raffaele. E' poi iniziata la sua attività di ricercatrice presso l'Unità di Psicopatologia dello sviluppo dell'Irccs Eugenio Medea-La Nostra Famiglia di Bosisio Parini, dove ha realizzato le ricerche che l'hanno messa in luce e le hanno fatto meritare il prestigioso premio; i suoi lavori sono focalizzati sul ruolo esercitato da fattori di rischio genetici e ambientali nello sviluppo della dislessia evolutiva. Complimenti e felicitazioni!

BergamoScienza 2017: la Scienza protagonista assoluta delle intense giornate del festival bergamasco
Pubblicato il: 30-09-2017
BergamoScienza 2017: la Scienza protagonista assoluta delle intense giornate del festival bergamasco

Il festival di divulgazione scientifica BergamoScienza ha inaugurato la sua 15° edizione e prosegue, per 16 giornate, fino al 15 ottobre. L’edizione 2016 della rassegna ideata dall’Associazione BergamoScienza aveva registrato la partecipazione di circa 150.000 persone e di quasi 10.000 collegamenti streaming per assistere ai 20 eventi live, la cui effettuazione è stata realizzata grazie alla collaborazione di 3.560 giovani volontari. Anche quest’anno BergamoScienza anima la città di Bergamo con una manifestazione ricca di grandi scoperte, incontri ed emozioni: più di 190 eventi (tutti gratuiti) comprendenti conferenze, laboratori interattivi, spettacoli e mostre con scienziati di fama internazionale tra cui Mario Renato Capecchi, Premio Nobel per la Medicina nel 2007. La scienza, protagonista assoluta, viene divulgata e discussa in tutte le sue diverse componenti: fisica, chimica, neuroscienze, medicina, biologia, tecnologia. BergamoScienza propone anche musica, teatro e letteratura realizzando così un intreccio di sapere e spettacolo, che promuove e diffonde la cultura scientifica e la cultura in un pubblico ampio e variegato e con un linguaggio, come sempre, accessibile a tutti.

La scomparsa di Renzo Maffeis
Pubblicato il: 28-09-2017
La scomparsa di Renzo Maffeis

Renzo Maffeis lascia un segno profondo nella vita sociale, imprenditoriale e sportiva di Colognola. La sua attività di ristoratore era iniziata nel 1968 con la gestione del ristorante ‘Leon d’Oro’ di via Mameli ed era proseguita, nel 1993, con l’acquisto del ristorante ‘Vecchia Colognola’ in via della Vittoria, che oggi prosegue l’attività attraverso i suoi figli Cristian e Roberto. Il suo primo ristorante ogni venerdì sera era stato, per molti anni, il ritrovo degli amanti della musica lirica, che proprio al ‘Leon d’Oro’ avevano costituito il Gruppo Mayr-Donizetti-Amici della Lirica, tuttora protagonista di spettacoli e concerti nei teatri del territorio bergamasco. Renzo Maffeis (secondo in piedi da sinistra nella foto della Fiorente Colognola nella stagione 1981-82) amava lo sport ed era stato per vent’anni, dal 1979 al 1991, presidente della Fiorente Colognola in uno dei periodi più positivi e ricchi di successi della lunga storia della società sportiva colognolese. E' stato un personaggio dinamico, autorevole e generoso che, con la sua personalità e le sue molteplici attività, è rimasto per lungo tempo un punto di riferimento imprescindibile del borgo di Colognola.

Marta Maffioletti e Gabriele Esposito all'ECVP di Berlino
Pubblicato il: 16-09-2017
Marta Maffioletti e Gabriele Esposito all'ECVP di Berlino

Berlino ha ospitato, dal 27 al 31 agosto, la quarantesima edizione dell’European Conference on Visual Perception (ECVP), il congresso annuale dedicato allo studio scientifico della percezione visiva. Circa 1.200 gli specialisti in psicologia, neuroscienze, scienze cognitive e scienze della visione che hanno partecipato all’edizione 2017 dell’importante simposio, la cui prima edizione si era tenuta nel 1978. L’evento si svolge ogni anno in una diversa città europea proponendo un programma ricco e intenso ai partecipanti, tra i migliori ricercatori europei nell’ambito della percezione. Quest’anno oltre alle relazioni in sessione plenaria sono stati presentati oltre 750 poster, alcuni dei quali preparati da Dipartimenti di Psicologia delle università italiane. Marta Maffioletti e Gabriele Esposito a Berlino hanno presentato il poster ‘Behind optical factors in anisometropic aniseikonia’, che ha sintetizzato una lunga e articolata ricerca. Il loro lavoro, esposto al pubblico nella giornata di mercoledì 30 agosto, ha sviluppato uno specifico metodo di rilevare l’aniseiconia, la differenza dimensionale tra le immagini retiniche dei due occhi, mediante uno schermo digitale. La ricerca è durata più di due anni e si è avvalsa di uno specifico software, il Manus Test, realizzato e implementato a tale scopo dal prof. Angelo Gargantini e dalla dott.ssa Silvia Bonfanti del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Bergamo e poi sviluppato sperimentalmente su un campione di soggetti a Milano e Torino. Marta Maffioletti lo ha utilizzato nel Corso di Laurea in Ortottica e Assistenza Oftalmologica dell’Università degli Studi di Milano, presso l’Ospedale S. Giuseppe, con la supervisione del dott. Francesco Bonsignore e del prof. Paolo Nucci. Gabriele Esposito lo ha utilizzato nell’Istituto di Ricerca e Studi in Ottica e Optometria (Irsoo) di Vinci, con la supervizione del prof. Alessio Facchin e del prof. Silvio Maffioletti. Il poster, che ha visto la collaborazione di oculisti, ortottisti, optometristi, psicologi e ingegneri, ha riscosso molto interesse e attenzione. L’ECVP di Berlino è stata una tappa importante per il Manus Test, ma la ricerca continua.

Confermato l'orario continuato a Bergamo
Pubblicato il: 12-09-2017
Confermato l'orario continuato a Bergamo

Il Centro Ottico Maffioletti ha confermato l’adozione dell’orario continuato a Bergamo. Tutti i giorni, dal lunedì al sabato, siamo aperti dalle 8.30 alle 19.00 per garantire ai nostri utenti un accesso semplice e rapido ai nostri servizi.

Conferenza Europea sulla Percezione Visiva
Pubblicato il: 04-08-2017
Conferenza Europea sulla Percezione Visiva

Dal 27 al 31 Agosto 2017 si terrà a Berlino la 40° edizione della Conferenza Europea sulla Percezione Visiva (ECVP). E’ un’edizione particolarmente importante del prestigioso simposio, che in occasione della quarantesima edizione propone un programma scientifico ricco, ampio e articolato: ( http://www.ecvp.org/2017/assets/ecvp_scientificprogram_2017_30072017.pdf ).

Nella sessione poster sarà presentata anche una ricerca che ha impegnato, negli scorsi mesi, il nostro staff professionale: ‘Behind optical factors in anisometropic aniseikonia’ di Esposito G., Facchin A., Maffioletti M., Maffioletti S., Gargantini A., Bonfanti S., Bonsignore F., Nucci P.

Gabriele Esposito e Marta Maffioletti saranno a Berlino, parteciperanno ai lavori dell’ECVP e presenteranno pubblicamente il lavoro scientifico descritto dal poster, che continuerà anche prossimamente con interessanti sviluppi scientifici e clinici.

  

La cordata della Presolana
Pubblicato il: 01-08-2017
La cordata della Presolana

Domenica 9 luglio migliaia di persone (2.846 secondo i conteggi ufficiali) hanno avvolto in un abbraccio la Regina delle Orobie sotto gli occhi della giudice del World Guinness Record, Lucia Sinigagliesi. Poco prima di mezzogiorno si è realizzata la grande cordata lungo il periplo della Presolana: i diversi Campi Avanzati, dal campo 1 del rifugio Malga Cassinelli al campo 18 della Cappella Savina, hanno unito le loro corde e completato il grande abbraccio. Sono seguite le verifiche da parte degli addetti del World Guinness Record insieme agli organizzatori e alle 12,35 la giudice ha infine dichiarato che è stato raggiunto il nuovo record mondiale di maggior numero di persone connesse da una corda. Oltre al World Guinness Record, la Cordata della Presolana aveva anche un altro obiettivo, anch’esso pienamente raggiunto: permettere ai disabili di raggiungere il rifugio Baita Cassinelli. In giornata sono stati raccolti i 25.000 euro necessari per effettuare i lavori di adeguamento che consentiranno ai disabili di accedervi, operando per una montagna che sia veramente per tutti.

Ritratto d'autore
Pubblicato il: 15-07-2017
Ritratto d'autore

In occasione della terza edizione di "Artisti sull'Erba" anche il Centro Ottico Maffioletti ha organizzato nel proprio centro di Sarnico un evento durante le giornate di sabato 8 e domenica 9 luglio. In collaborazione con l'azienda di lenti oftalmiche Essilor, lo Staff di COM  ha offerto ai propri clienti la possibilità di regalarsi un ritratto d'autore. Così, mentre le piazze ed il centro storico si sono vestite di verde trasportando tutti in un'ambientazione unica, presso il Centro Ottico Maffioletti i ritrattisti hanno fatto vivere ad ogni cliente un momento vero di arte e creatività. Nella serata di domenica la contrada ricoperta di verde è divenuta la passerella di una sfilata elettrizzante nella quale le modelle hanno indossato occhiali da sole dell'ultima collezione Guess.

Le mura di Bergamo sono patrimonio dell'umanità
Pubblicato il: 13-07-2017
Le mura di Bergamo sono patrimonio dell'umanità

Un progetto internazionale, quello per l’iscrizione delle Mura veneziane nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco, che ha preso vita nel 2007, con Bergamo città capofila e promotrice del progetto stesso. Le Mura venete che racchiudono la Città Alta sono infatti il gioiello difensivo che la Repubblica Serenissima costruì tra il 1561 e il 1588, epoca in cui la città orobica rappresentava l’estremità occidentale dei domini veneti sulla terraferma. La cinta muraria, che si sviluppa lungo 6 chilometri e 200 metri, non avendo mai subito alcun evento bellico, è ben conservata ed oggi è l’elemento caratteristico e una delle principali attrazioni turistiche della città. Ora patrimonio non solo dei bergamaschi ma dell’intera umanità.

In ricordo di Maurizio Bettanin
Pubblicato il: 26-06-2017
In ricordo di Maurizio Bettanin

La famiglia di Maurizio Bettanin ha donato i libri dell’optometrista e docente milanese, prematuramente scomparso nell’ottobre del 2016 all’età di 59 anni, alla biblioteca dell’IRSOO di Vinci.

Maurizio Bettanin è nato a Milano nel 1957 e ha vissuto a Bareggio, nell'hinterland milanese. A S. Pietro all'Olmo ha fondato nel 1983 ‘Ottica Delta’, l’attività nella quale ha messo a disposizione del pubblico la propria preparazione e la propria professionalità. Bettanin è divenuto, alla fine degli anni '80, insegnante del corso di Clinica Optometrica dell’Istituto Superiore di Scienze Optometriche, seguendo con responsabilità e competenza, fino alla sua chiusura avvenuta nel 2002, gli studenti che hanno frequentato i corsi diurni e serali della scuola milanese. 

Ora i suoi testi sono stati catalogati e inseriti nel catalogo della biblioteca vinciana, a supporto quel sapere optometrico che egli ha amato e per il quale si è speso, con passione e generosità, negli anni della sua formazione e della sua qualificata docenza.

Estate 2017 a Sarnico
Pubblicato il: 04-06-2017
Estate 2017 a Sarnico

Sarnico è ricca per i portali, le viuzze e i passaggi sotto le arcate che caratterizzano il suo suggestivo centro storico medievale che risale il lago verso il Monte Bronzone. Ma, oltre alla 'Contrada', a Sarnico sono assai visitate anche le spiagge, i parchi e i sentieri naturalistici sulle
colline. Nella stagione estiva alle porte, Sarnico organizza come di consueto una lunga serie di eventi tra cui mostre, incontri, musica, sagre e gite in battello. L'apice dell'estate turistica sarà l'appassionante 'Sarnico Busker Festival', quest'anno in agenda per il 27-28-29 e 30 luglio, che l'anno scorso ha portato nel Basso Sebino circa 40 mila appassionati.


Nuovo layout per l'area commerciale del Centro Ottico di Bergamo
Pubblicato il: 01-06-2017
Nuovo layout per l'area commerciale del Centro Ottico di Bergamo


La sostituzione dell'ampio banco con un'agile area di accoglienza ha consentito di liberare spazio, ora utilizzato per l'esposizione e una
maggior comunicazione con gli utenti. Una nuova immagine del Centro Ottico di Bergamo che è in linea con gli obiettivi che ci accompagnano: coniugare qualità del prodotto e stile per non essere mai banali, scegliere con cura i materiali da proporre prestando particolare attenzione ai processi produttivi e alle caratteristiche qualitative, attribuire alla scelta dell'occhiale l'importanza e la cura che merita.

Lo stage di Marta Bonetti presso il Centro Ottico Maffioletti
Pubblicato il: 20-05-2017
Lo stage di Marta Bonetti presso il Centro Ottico Maffioletti

Marta Bonetti, fresca laureata al corso di laurea in Ottica e Optometria dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, sta effettuando il proprio stage presso il Centro Ottico Maffioletti, da anni convenzionato con l’ateneo milanese per i tirocini professionalizzanti esterni che precedono la laurea ed ora convenzionato anche per gli stage post laurea. Marta vive a Gandellino; si è laureata nel 2016 dopo aver svolto un tirocinio interno in Università analizzando gli aspetti ottici e fisici delle lenti oftamiche con una tesi di laurea dal titolo "Analisi della MTF (modulation transfer function) di lenti oftalmiche". Lo stage post laurea che Marta sta effettuando nel nostro centro è un’utile occasione che consente ai laureati di svolgere un fruttuoso tirocinio pratico e, nello stesso tempo, la possibilità per i centri ottici convenzionati di formare e mettere alla prova nuovi professionisti qualificati.

Il Test HRR
Pubblicato il: 04-05-2017
Il Test HRR

Sul numero di marzo-aprile di Quaderni ACP è pubblicato un articolo di Elena Cattaneo, Alessio Facchin e Silvio Maffioletti sulla verifica della percezione cromatica dei bambini con il test HRR.

Quaderni ACP è la rivista di politica sanitaria e sociale dell’infanzia e di aggiornamento dei pediatri italiani. E’ una rivista indicizzata in Google Scholar e in SciVerse Scopus e pubblica contributi su problemi collegati all’attività professionale dei pediatri, degli psicologi dell’età evolutiva e dei neuropsichiatri infantili, notizie sanitarie dall’Italia e dal mondo, dati statistici sulla condizione dell’infanzia, ricerche dedicate ai problemi dell’area delle cure primarie, materiali che possono essere utilizzati dai pediatri nella loro attività ambulatoriale.

Cattaneo, Facchin e Maffioletti hanno descritto e analizzato nel loro articolo la capacità di percepire i colori, uno degli aspetti  più affascinanti dell’esperienza visiva: al realizzarsi della percezione cromatica concorrono infatti fenomeni psicofisici, fisiologici e percettivi che sono relativi alle proprietà fisiche della scena osservata, alle lunghezze d’onda della luce che raggiunge gli occhi, ai  fotorecettori retinici e infine all'elaborazione degli stimoli luminosi che avviene a livello retinico e corticale.

Per esaminare la percezione cromatica dei bambini, in Italia si utilizza comunemente il Test di Ishihara. Un altro test, meno diffuso, è il Test HRR che offre però il vantaggio di diagnosticare non solo le difficoltà lungo l’asse rosso-verde ma anche quelle lungo l’asse blu-giallo. L’HRR è un test semplice e preciso, da eseguire mentre il bambino è seduto con una postura adeguata e osserva le tavole appoggiate a un leggio. Nel corso dell’attività di screening vengono somministrate le prime 10 tavole: se il bambino non effettua errori, la sua percezione dei colori viene considerata nella norma; in caso di errori si prosegue con le tavole diagnostiche, che definiscono il tipo e l’entità dell’anomalia.

 

  

Congresso Nazionale dell'Albo degli Ottici Optometristi
Pubblicato il: 02-05-2017
Congresso Nazionale dell'Albo degli Ottici Optometristi

Il 43° Congresso Nazionale dell’Albo degli Ottici Optometristi, che si è svolto dall'8 al 10 aprile presso la suggestiva cornice del Palace Hotel di Milano Marittima, è stato positivo e interessante. Più di cinquecento i partecipanti che, a vario titolo, hanno preso parte nell’arco dei tre giorni alla manifestazione che si è avvalsa della partnership di oltre quaranta aziende del settore.

Il programma formativo si è focalizzato sul tema “Benessere visivo e multidisciplinarietà: l’essenza dell’optometria”, che ha visto impegnati protagonisti di primo piano del settore, insieme a vari professionisti in ambito medico-sanitario quali oculisti, ortottisti, osteopati e posturologi. Il prof. Maffioletti ha presentato, nel pomeriggio di domenica 9 aprile, una relazione sul tema ‘La visione e l’apprendimento della lettura’.

Nella mattinata di domenica 9 aprile, l’inaugurazione ufficiale del congresso ha consentito al presidente Andrea Afragoli di fare il punto sulle varie attività che Federottica, la più importante e rappresentativa organizzazione dei professionisti del settore ottico e optometrico, ha in corso nei settori professionale, sindacale, organizzativo e di marketing inerenti l’ottica e l’optometria. 

La scomparsa di Carlo Riva
Pubblicato il: 22-04-2017
La scomparsa di Carlo Riva

La scomparsa di Carlo Riva, morto a 95 anni nella sua villa di Sarnico, chiude un’epoca irripetibile nella quale l’ingegnere di Sarnico ha scritto pagine indelebili per il Basso Sebino e per la motonautica mondiale. Una storia iniziata negli anni Cinquanta quando Carlo Riva ha trasformato l’azienda di famiglia, fondata nel 1842 dal bisnonno Pietro arrivato a Sarnico da Laglio, in una casa del lusso. Riva è divenuto, anno dopo anno, sinonimo di eleganza e perfezione con i modelli Ariston, Tritone, Sebino, Florida e infine con Aquarama, nel 1962, che è diventato l’icona del cantiere e del nome Riva nel mondo.

Carlo Riva ha mostrato nella sua vita cosa vuol dire avere lungimiranza, creatività e passione. Ora le sue straordinarie realizzazioni appartengono alla storia, icone e espressione del più importante marchio della nautica mondiale. 

A Bergamo orario continuato
Pubblicato il: 24-01-2017
A Bergamo orario continuato

Il Centro Ottico Maffioletti di Bergamo ha adottato l’orario continuato, rendendo così più semplice il contatto con il proprio pubblico. L’apertura, dal lunedì al sabato, è dalle 8.30 alle 19.00, senza interruzione.

 

Il tempo verticale nel DEM Test
Pubblicato il: 19-01-2017
Il tempo verticale nel DEM Test

"E' opportuno correggere il tempo verticale nel DEM Test?". E' questo il titolo dell'articolo che è stato pubblicato nel Dossier SOPTI di Platform Optic Professional, relativo alla ricera condotta dal professor Maffioletti, insieme a Maria Vittoria Manzoli e a Alessio Facchin.  Sono stati esaminati 288 bambini con un’età compresa tra i 6 e i 14 anni, somministrando il DEM test e registrando tutte le tipologie di errore anche per la condizione verticale. I risultati indicano che è opportuno continuare a utilizzare nella pratica clinica il tempo verticale non corretto (UVT) e la Ratio da esso derivata, così come chiaramente indicato dal manuale del DEM test e dalla maggior parte delle ricerche scientifiche ad esso dedicate.