Menu Commerciale

Disturbi specifici dell'apprendimento

Disturbi specifici dell'apprendimento

Nel processo di apprendimento della lettura e della scrittura del bambino, la visione ha un ruolo cruciale. L’apprendimento della lettura e della scrittura è un processo complesso, che richiede al bambino un’attività neuropsicologica impegnativa nella quale egli deve, passo dopo passo, automatizzare alcuni dei sottoprocessi da cui essa è composta. Per acquisire e poi analizzare i testi scritti è necessario che il bambino possieda una visione integra ed efficiente, garantita dalla presenza di una corretta interazione tra la radiazione luminosa visibile e i fotorecettori della retina oltre che da un’adeguata elaborazione delle informazioni visive a livello cerebrale.

Secondo i criteri indicati dall’Associazione Italiana Dislessia (AID, www.dislessia.it), presso il Centro Ottico Maffioletti si eseguono esami specifici ai bambini per valutarne l’integrità visiva (acutezza visiva e condizione refrattiva), l’efficienza della visione (accomodazione, convergenza, visione binoculare, stereopsi, movimenti oculari) e quindi permettere agli specialisti di psicopatologia dell’apprendimento di correlare tali aspetti con la sua capacità di lettura.

Qualora il bambino abbia un DSA ovvero uno dei disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia), è importante effettuare un esame optometrico specifico per il bambino, valutando l’adeguatezza delle abilità visive collegate alla lettura e alla scrittura. L’esame visivo specifico per il bambino che viene eseguito presso il Centro Ottico Maffioletti ha queste caratteristiche e mira a individuare, quando necessario, eventuali correzioni ottiche da consigliare oppure figure specialistiche verso le quali indirizzare il bambino e la sua famiglia.

Nota: In caso di disturbi specifici dell’apprendimento, un recente documento elaborato dal Panel di aggiornamento e revisione della Consensus Conference sui DSA ha esplicitamente indicato il carattere Arial come font da adottare per la migliore leggibilità dei testi. Ciò risulta significativo soprattutto per i bambini con diagnosi di DSA, per aiutarli nella lettura.

Per questi motivi il Centro Ottico Maffioletti ha adottato Arial come carattere di scrittura dei testi.

DSA Documento d’intesa, PARCC, Bologna, 2011; in www.lineeguidadsa.it